IndiceCalendarioFAQCercaLista utentiGruppiIscrivitiAccedi
Condividere | 
 

 Cornetti sfogliati come quelli del bar! CON FOTO DEL PROCEDIMENTO!!!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin


Messaggi: 270
Data d'iscrizione: 26.09.09
Età: 27
Località: Monselice (PD)

MessaggioOggetto: Cornetti sfogliati come quelli del bar! CON FOTO DEL PROCEDIMENTO!!!   Ven Mar 26, 2010 6:14 pm

Ebbene...era tanto che volevo provare questa ricetta trovata sul blog Anice e Cannella...e finalmente ieri mi ci sono messa! bhe, semplicemente divina!!! come dice anche Paoletta...ci vuole più tempo a leggere che a farli! e detto sinceramente, pensavo fosse un impresa più ardua...alla fine si è rivelata molto semplice...quindi non fatevi spaventare dalla lunga descrizione! Wink

[center]

Ingredienti:

250 gr di farina manitoba
250 gr di farina 00
75 gr di zucchero
75 gr di burro
5 gr di sale
2 uova piccole
buccia grattata di 1 limone
buccia grattata di 1 arancia
115 gr di acqua (l'impasto deve essere sodo ma non troppo)
18 gr di lievito di birra fresco

211 gr di burro per la sfogliatura

Per prima cosa, sciogliere il lievito nell'acqua, nel frattempo setacciare le due farine. Porre in una ciotola circa i 2/3 della farina, aggiungervi l'acqua col lievito e iniziare ad impastare.


Inglobare un uovo e impastare fino ad assorbimento


quindi aggiungere l'altro uovo,



e quasi tutta farina (lasciarne un paio di cucchiai) e lo zucchero. Sembrerà che manchi acqua..ma non è così...fidatevi, se impastate bene con le mani otterrete un bell'impasto omogeneo...


Incordare bene impastando circa una decina di minuti, l'impasto dovrà essere sodo ed elastico. Inserire a questo punto il sale, e ad assorbimento il burro morbido a pezzetti, le bucce degli agrumi grattate ed infine la farina rimasta. Impastare molto bene ancora 15 minuti fino a completa incordatura. Questa parte, eseguendola, mi aveva spaventato...avevo ottenuto un bell'impasto...ma poi aggiungendo il burro a pezzetti, il sale e le bucce grattate...mi sembrava di non riuscire più a riottenere un impasto omogeneo...sembrava super molle...ma impastando molto bene con le mani...si riesce a incordarlo al punto giusto...le mani devono tornarvi pulite...! Wink



Porre l'impasto in una ciotola, coprirlo bene con pellicola e metterlo in frigo (importante, da 6° max 8°altrimenti non lievita o lievita troppo) per 8 ore circa. In questo modo la lievitazione sarà rallentata, ma l'impasto sarà comunque cresciuto. Il mio era un pò meno che raddoppiato.



Passato questo tempo, tirar fuori il burro (211 gr) e metterlo tra due panni bagnati in acqua molto fredda e ben strizzati, lasciarlo così per 20/25 minuti.




Il pacchetto:

E' molto importante che in questa prima operazione, burro e impasto abbiano la stessa consistenza.

1. Prendere l'impasto e stenderlo in un quadrato, poi modellare il panetto di burro con il mattarello nel modo più regolare possibile, quindi porlo al centro come in figura.




2. Ad uno ad uno sollevare i 4 lembi, non coperti di burro, sull'impasto.
3. Ripiegarli sul burro coprendolo interamente, fissandoli leggermente.


4. A questo punto il pastello sarà perfettamente quadrato.

Le girate:

Questa serie di operazioni hanno lo scopo di unificare pasta e burro sovrapponendoli uno all'altro in strati sottili, e a questo punto si capirà meglio perchè burro e pastello devono avere la stessa consistenza.

1. Spolverizzare con un velo di farina il piano di lavoro e il quadrato di pasta e burro, e col mattarello spianare il quadrato allungandolo davanti e sè in una striscia di circa 8 mm. di spessore (lavorarlo solo nel senso della lunghezza davanti a voi).


2. Ripiegare sul centro la terza parte del rettangolo più vicina a se e premerla leggermente col mattarello.



3. Piegarvi sopra l'altro terzo del rettangolo di pasta e di nuovo passarvi lievemente il mattarello, ma senza premere troppo.


4. Si ottiene così, di nuovo, un rettangolo;

Abbiamo fatto la 1 piega

* A questo punto coprire con pellicola il panetto ottenuto.


* Riporre in frigo per 30'

* 2 piega. Tirare fuori dal frigo, porre il panetto con il dorso delle pieghe alla vostra sinistra (praticamente come fosse un libro) e ricominciare come ai punti 1, 2, 3, 4 precedenti.

* Riporre in frigo per 30'

* 3 piega. Tirare fuori dal frigo, porre il panetto con il dorso delle pieghe alla vostra sinistra (praticamente come fosse un libro) e ricominciare come ai punti 1, 2, 3, 4 precedenti.

* Riporre in frigo per 30'


A me, stendendo il panetto, capitava che il burro fuoriusciva (lo vedete anche dalle immagini sopra) un pò da qualche parte...se vi capita anche a voi, basterà metterci sopra un pò di farina...e continuare a lavorare...cercate di fare le pieghe nel più breve tempo possibile...così evitate che il burro si sciolga...Wink

A questo punto il panetto è pronto per essere steso:

Stendere un rettangolo lungo e stretto nel modo più regolare possibile, ad uno spessore di circa 7/8 mm.
Tagliare dei triangoli isosceli che abbiano come basa una misura di circa 8/10 cm.



Praticare un taglio di 1 cm e 1/2 circa al centro della base e formare i cornetti, tirando leggermente e delicatamente con le mani, più lungo è il triangolo più giri si riescono a fare e più bello viene esteticamente. Iniziare avvolgendo stretto, partendo dalla base verso la punta e allargando il taglio, facendo in modo di far capitare la punta sulla parte anteriore e sotto il cornetto, altrimenti in lievitazione o in cottura si solleva troppo. Dopo aver arrotolato, curvare leggermente le punte laterali verso di voi.


Adesso abbiamo due strade:

1. Poggiare i cornetti su una placca coperta da carta forno, coprirli con pellicola


e farli lievitare per circa 2 ore e 45' o 3 ore (dipende dalle temperature in casa) non di più!


Pennellarli poi con un uovo intero sbattuto, molto delicatamente, spolverarli con lo zucchero (quello normale...semolato),




ed infornare a 220° statico (a metà altezza) per circa 5/6 minuti, dopodichè abbassare a 180° e proseguire la cottura fino a quando il cornetto è bello dorato, circa 8/9 minuti, dipende dal forno. Farli raffreddare completamente su una gratella, il giorno dopo sono quasi più buoni!


2. Mettere i cornetti appena formati su un vassoio coperto di carta forno, poi coprirli con pellicola e metterli in freezer. Non appena si saranno congelati, potranno esser trasferiti in un sacchetto. Quando si vorrà cuocerli, basterà scongelarli circa 5/6 ore prima su una teglia coperta da carta forno, poi procedere come sopra.




_________________
Buon appetito!


Ultima modifica di Admin il Mar Mag 11, 2010 7:21 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://gnam.forumattivo.com
priscilla.pt



Messaggi: 185
Data d'iscrizione: 22.11.09
Età: 37
Località: torino

MessaggioOggetto: Re: Cornetti sfogliati come quelli del bar! CON FOTO DEL PROCEDIMENTO!!!   Ven Mar 26, 2010 9:25 pm

erika davvero complimenti..............ma io non riesco a cimentarmi in ricette cosi difficile, come già detto piu'volte Sad Sad Sad
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Admin
Admin


Messaggi: 270
Data d'iscrizione: 26.09.09
Età: 27
Località: Monselice (PD)

MessaggioOggetto: Re: Cornetti sfogliati come quelli del bar! CON FOTO DEL PROCEDIMENTO!!!   Sab Mar 27, 2010 9:26 am

abbi più fiducia! Wink e poi se non inizi mai...difficile che ti riescano prima o poi! Wink magari si sbaglia la prima volta, o anche la seconda...ma poi vedrai che le cose riescono!

non arrenderti in partenza!!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://gnam.forumattivo.com
 

Cornetti sfogliati come quelli del bar! CON FOTO DEL PROCEDIMENTO!!!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 su1

 Argomenti simili

-
» Foto
» Foto dal web
» come inviare le foto?
» Il mio progresso con foto
» foto uss constitution e bounty

Permesso del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
gnam ::  :: -