IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Grissini stirati torinesi con pasta madre (ricetta delle Sorelle Simili) CON FOTO DEL RISULTATO!!!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 270
Data d'iscrizione : 26.09.09
Età : 30
Località : Monselice (PD)

MessaggioTitolo: Grissini stirati torinesi con pasta madre (ricetta delle Sorelle Simili) CON FOTO DEL RISULTATO!!!   Sab Feb 19, 2011 12:40 am



Ingredienti: (per circa 40-45 grissini)

250 gr di lievito madre (prelevato dal frigo una mezz'ora prima di impastare)
350 gr di farina 00
50 gr di olio extravergine d'oliva
1 cucchiaino di malto d'orzo
16 gr di sale
150 gr di acqua tiepida

semola di grano duro

Procedimento a mano:

fate la fontana sulla spianatoia, mettete al centro il lievito, il malto, l'olio e l'acqua e amalgamateli tra loro. Prendendo un pò di farina dal bordo, iniziate a impastare. Aggiungete quindi il sale e la farina restante e impastate bene, battendo di tanto in tanto, per 8-10 minuti. L'impasto deve risultare non troppo morbido.

Procedimento nell'impastatrice:

sciogliete il lievito nell'acqua; mettete la farina nella ciotola e, dopo aver azionato la macchina, aggiungete l'acqua con il lievito, quindi l'olio e il malto e, per finire, il sale. Impastate fino ad ottenere una palla omogenea (se avete l'impastatrice anche 5-8 minuti), quindi lavorate un po' l'impasto a mano sulla spianatoia, battendolo di tanto in tanto.


Formate un filone rettangolare, piatto e regolare, di circa cm 30 x 10, appoggiatelo su uno strato di farina di semola di grano duro con cui avrete cosparso un angolo della spianatoia, ungete abbondantemente con olio d'oliva la parte superiore ed i lati e cospargete il tutto con altra semola. Coprite a campana (utilizzando una teglia rettangolare rovesciata sopra) e lasciate lievitare per 2-3 ore.

Con un coltello a lama alta o con una spatola tagliate dal lato corto dei bastoncini della larghezza di un dito, quindi afferrateli al centro con le dita e allungateli tirandoli delicatamente verso l'esterno, spostando via via le dita man mano che la pasta si assotiglierà.

Disponeteli leggermente distanziati su una teglia rivestita di carta da forno e regolateli con le dita per uniformarne lo spessore. Attenzione! Se il grissino si dovesse spezzare tirandolo, si cuoce così, a pezzetti; se invece prendete troppa pasta e il grissino dovesse risultare troppo lungo, tagliatelo al limite della teglia e il pezzetto che vi rimane cuocetelo così com'è, questo poichè non è possibile reimpastare.

Infornate i grissini a 200° per 15-20 minuti, fin quando saranno dorati: appena usciti dal forno saranno delicati e un po' morbidi, ma si induriscono raffreddandosi.


Inoltre potete aggiungere all'impasto, a piacere, semi di sesamo, semi di papavero, peperoncino o paprika in polvere, rosmarino, cipolla secca o tritata e soffritta, olive verdi o nere sminuzzate, sale nero etc. O ancora, potete anche spennellare i grissini già formati di acqua e cospargerli di semini o di farina di polenta, oppure semplicemente spennarli con dell'olio prima di infornare.

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://gnam.forumattivo.com
 
Grissini stirati torinesi con pasta madre (ricetta delle Sorelle Simili) CON FOTO DEL RISULTATO!!!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Belinde, in pasta Gabrylea
» Pasta Gabrylea - Problemi
» Pasta di mais - Trasferimento immagini
» Porta memo/foto
» Fiori - come fate ad assemblare le foglie ai gambi delle rose coperti con pasta di mais?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
gnam :: Di tutto e di più! :: Pasta madre (o lievito madre)-
Andare verso: